Rustico, predilige terreni fertili. Per questo motivo l'albero si chiama “Salice piangente” e la chioma è rivolta verso il basso per la tristezza e la vergogna. L'eleganza e il valore decorativo del suo portamento lo rendono molto amato, anche nella stagione invernale, quando l'albero assume un pregevole colore dorato che mostra, in particolare, una delle sue specie più belle: il salice … Altezza 3-4 m. e diametro 2,50 Chioma ampia e piangente con lunghi rami secondari sottili e verdi che arrivano a toccare terra. Diletta, Serena, Andrea, Maher, Eman Un tempo c'era un bosco pieno di alberi tutti uguali, solo un albero era diverso fra loro, era il più bello, il più simpatico e tutti lo amavano. Il suo fusto è molto grosso ma breve. LA LEGGENDA DEL SALICE PIANGENTE Un tempo, il salice piangente aveva una bella chioma slanciata: i suoi rami, rivolti all’insù, arrivavano a toccare il cielo. Simbolo di morte, compariva spesso nelle opere funerarie di pittori inglesi dell’età vittoriana . Il salice piangente può raggiungere un’altezza massima di 12m e pari diametro della chioma. La profondità della fossa dovrebbe essere di 40 cm Se la piantina ha un apparato radicale chiuso, la fossa Corot, uno dei più influenti e imitati paesaggisti dell’Ottocento, legò il … Salice piangente: potatura e annaffiatura. Ho un salice piangente mi piacerebbe crearne un bonsai. Essi di fatto interpretavano il salice piangente come una divinità capace di controllare e moderare i cicli lunari. Gli alberi di salice piangente (Salix spp.) È affascinante pensare che in natura esista solo lì, poi, dal momento che già nella storia era utilizzato come ornamentale si vide in lui l’occasione di esportare un albero con tutte le carte in regola per conquistare anche l’occidente. E’ facile trovare il salice piangente nella nostra Penisola: la pianta, che rientra nella famiglia delle salicaceae, viene utilizzata prevalentemente per scopi ornamentali sia per decoro urbano che domestico con un effetto davvero gradevole alla vista grazie alla posizione che assume il suo fogliame. Sito web esclusivo di : www.rocksgardensdesign.com, Rocks Gardens Design © 2017 2018 All Rights Reserved   |   Privacy Policy - Cookie Policy, +(39) 389-4823177 - rocksgardens@gmail.com. Salice piangente: perchè si chiama così e leggende E’ facile trovare il salice piangente nella nostra Penisola: la pianta, che rientra nella famiglia delle salicaceae, viene utilizzata prevalentemente per scopi ornamentali sia per Le foglie del salice piangente ha un colore verde chiaro, sono lunghe dai 4 ai 16 cm e larghe da 0,5 a 2 cm. Consapevoli di queste proprietà i nostri avi utilizzavano dei decotti preparati proprio con le foglie di questa pianta. E’ di origine cristiana la storia che racconta di come Gesù stesse salendo il calvario con il volto pieno di lacrime, sudore e sangue per colpa della croce pesante che trascinava e della corona di spine che gli era stata adagiata sul viso. Leggi nella pagina. C'erano soldati, sacerdoti e tanta gente comune. Il salice fiorisce in primavera producendo fiori spesso di entrambi i sessi, raggruppati in amenti. Al Salice Pendulo Il salice pendulo (nome scientifico Salix Caprea Pendula , famiglia delle Salicaceae ) non va confuso con il salice piangente , è una pianta elegante che può crescere fino a 2,5 metri di altezza, con foglie semplici, alterne e oblunghe. . Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie. Partendo da questa leggenda, il cristanesimo da associato al salice piangente valori di purezza e di castità. Il Salice piangente è un albero caduceo e la sua altezza può raggiungere anche i 9 – 10 metri, in casi eccezionali anche i 25 mt. Chioma ampia e piangente con lunghi rami secondari sottili e verdi che arrivano a toccare terra. Il salice piangente: Esposizione e malattie Il Salice Piangente ama la luce e l'esposizione diretta o a mezz'ombra. Mentre la madre Maria e altre donne del paese lo seguivano addolorate e gli uccelli si allontanavo dal Cristo, lui cadde a terra distrutto dalla stanchezza sotto lo sguardo compassionevole delle donne e minaccioso di un paio di soldati che gli intimarono di alzarsi subito. La pianta può raggiungere una notevole altezza (in media si attesta sui 10 metri, ma si registrano anche salici piangenti che toccano i 25 metri altezza), e si presenta con un tronco spesso ma non molto alto. 35010 Santa Giustina in Colle (PD) La sua moltiplicazione si effettua generalmente per Un fronte freddo , con la pioggia porterà il calo neccessary di temperatura e umidità necessaria per causare i funghi alla frutta . Prima di piantare un salice piangente, scavano un buco di 60 cm di diametro per le specie arboree e 50 cm per i cespugli. Scegli, dunque, una posizione del tuo giardino aperta e baciata dal sole! Le foglie sono di colore verde chiaro e generalmente hanno una lunghezza compresa tra 4 e 16 centimetri e una larghezza che può arrivare a 2 centimetri. io volevo piantare un salice piangente in mezzo al giardino di casa, ci piace la chioma che fa e per la sua bellezza. Tanti gli usi e le proprietà benefiche scoperte nel corso del tempo e dalla varie zone che il Salice raggiunse: nell'antica Grecia la sua corteccia veniva usata come efficacie antimalarico e le sue foglie come foraggio per gli ovini. Il Salice piangente è una pianta caducifoglia che può crescere fino a un massimo di 25 metri. Caratteristica più evidente del salice piangente è la sua chioma che si presenta molto ampia e con una caratteristica forma ovale. Pianta dioica con infiorescenze maschili e femminili in amenti penduli su piante separat… La forma della chioma nasce grazie alle ramificazioni allungate che puntano verso il terreno e Più pragmatici invece i celtici, ai quali tra l’altro spettano i natali del nome “salice”, ovvero vicino all’acqua. Prima di scegliere di coltivareun salice è necessario conoscere bene alcune sue caratteristiche, evitando così di limitarne lo sviluppo e di collocarlo in una zona che non garantisce la necessaria fonte di luce e umidità: 1. si adatta bene a ogni tipologia di clima, anche se molto freddo; 2. predilige le zone soleggiate e luminose; 3. ha … Foglie lineari o strettamente lanceolate, a margine seghettato, verde chiaro sulla pagina superiore, grigio-verde sotto. Il fusto è diritto e la chioma è solitamente ampia e ovale. Il salice (Salix alba) è un albero dall’inconfondibile chioma aperta caratterizzata da rami sottili e flessibili originario dell’Europa Centrale, dell’Asia e dell’Africa del Nord.Predilige i luoghi umidi, zone paludose e terreni Alta resistenza al ristagno idrico, alla salinità, all’inquinamento atmosferico. 04905420289 La forma della chioma nasce grazie alle ramificazioni allungate che puntano verso il terreno e alimentano delle foglie verdi brillanti dalla forma allungata. vivai_guagno@pec.it, Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore, analizzare il traffico del sito, personalizzare i contenuti e pubblicare annunci pubblicitari mirati. La potatura del salice piangente (o Salix babylonica) è un intervento che solleva sempre numerosi dubbi, in quanto richiede la massima attenzione.Questa meravigliosa pianta, infatti, viene utilizzata soprattutto a scopo ornamentale, pertanto deve essere mantenuta sempre al meglio. Pianta dioica con infiorescenze maschili e femminili in amenti penduli su piante separate. Diffusi erano anche i pediluvi rilassanti e sgonfianti. Corteccia grigia molto scanalata. Le foglie del salice sono alterne e disposte a spirale. La loro graziosa forma piangente aggiunge eleganza a qualsiasi paesaggio. info@vivaiguagno.it, P.IVA e C.F. Le talee di salice piangente radicano con grande facilità. Salice piangente - Salix babylonica: L'uso del salice negli anni La pianta del Salice è originaria della Cina e arrivò in Europa nel 1692. Esso accoglie una chioma molto larga e di forma ovale al di Il Salix babylonica viene coltivato in tutto il territorio, impiegato come pianta ornamentale per il portamento e l’eleganza. Un giorno, il salice vide una grande folla venirgli incontro. Foglie cuoriformi a volte lobate, color verde scuro lucente che diventa giallo in autunno. Gli amenti maschili, gialli, sono più appariscenti di quelli femminili verdi. Lungo le sponde di fiumi e laghi, in zone umide. La forma caratteristica è quella che ancora oggi caratterizza il salice piangente. Il Salice piangente è una pianta essenzialmente ornamentale, presente in vie, giardini e parchi. la pianta infatti sarebbe caratterizzata da una alta concentrazione di acido salicico, una sostanza che di fatto sarebbe alla base dell’aspirina e avrebbe effetti antiinfiammatori, antireumatici, antidolorifici, antipiretici. Iscriviti alla Newsletter per ricevere consigli e promozioni! Per cui partì insieme ai viaggiatori attraversando la via della seta fino ad arrivare, ad oggi, ad e… Giardini rocciosi, vialetti in pietra, scale in pietra naturale, viali carrai in pietra, arredo giardino, piscine effetto spiaggia e altre soluzioni verdi caratterizzano lo stile e il design di Rocks Gardens Design. F: +39.049.5792416 Il suo ciclo di vita è relativamente breve, compreso tra quaranta e settantacinque anni. Non trovi la pianta che fa per te? T: +39.049.9300635 Al salice piangente vengono accostati anche dei poteri terapeutici. Spesso presente nel Giardino all’inglese o Giardino Romantico, posizionato lungo le sponde dei laghi. Questa descrizione dà bene l’idea di come la pianta sembri quasi proiettarsi verso il terreno e possa quindi essere paragonabile a delle lacrime che scivolano sul viso. Il Salix babylonica è un albero di medie dimensioni, a crescita rapida, raggiunge i 10 metri di altezza. A chioma densa, dalla forma pendula o cascante, con ramificazione ravvicinata. Le sentinelle dell’acqua Salice piangente, salice bianco, salice da vimini o salice nano, ma anche pioppo bianco e pioppo tremolo sono le piante più comuni tra le centinaia di specie della famiglia delle Salicacee, che vivono spontaneamente nell’emisfero boreale, soprattutto sui suoli ricchi d’acqua. I cookie necessari aiutano a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come ad esempio la navigazione della pagina. Ci concentreremo dunque sulla tipologia di salice piangente, o salix babylonica, pianta famosissima dalla crescita assai rapida, che si pianta e cresce favorevolmente, come del resto gli altri salici, sulle rive dei laghi o in generale dei corsi d'acqua dolce, in un terreno preferibilmente fresco. Pec. Talea salice piangente La sua moltiplicazione si effettua generalmente per talea, utilizzando gli apici semilegnosi dei rami, ma possono essere utilizzati anche gli astoni di 3-5 cm di diametro. Le foglie del salice presentano margini finemente seghettati, sono lunghe a acuminate. La sua durata media è di circa trent'anni in quanto è sostanzialmente un albero. Albero con fogliame deciduo; i rametti sono bruni sottili e penduli, la chioma è emisferica e nell’insieme ricadente fin quasi a terra. Adatto per aree verdi urbane. Corteccia grigia molto scanalata. Il salice piangente, nome botanico salix Babylonica, fa parte della famiglia dei Salicaceae ed è originario della Cina. Contattaci per averne una realizzata ad hoc secondo le tue esigenze, o per avere maggiori informazioni. Via S. Francesco, 19/A Il salice piangente ed il ginko sono due piante dalle noteveoli dimensioni ed impatto estetico nei grandi giardini. Cod. I frutti sono invece costituiti da capsule contenenti semi ricoperti di peluria bianca. Il Salice Piangente è uno dei salici maggiormente utilizzati per scopo ornamentale. Qualcuno di voi ha mai tentato un simile esperimento? Rocks Gardens Design è un punto di riferimento per progettazione e costruzione professionale di giardini, parchi e piscine scenografiche. Il salice piangente (Salix babylonica L.) è uno dei salici maggiormente utilizzati per scopo ornamentale. Caratteristica più evidente del salice piangente è la sua chioma che si presenta molto ampia e con una caratteristica forma ovale. artplants.de Salice piangente Finto GWENDOLIN, Tronchi Naturali, Verde, 180cm - Salice Artificiale - Albero Artificiale 301,00 € 301,00 € 7,95 € di spedizione radicano con grande facilità. Italia Mi chiedevo però se è adatto alla posizione da noi individuata, perché vicino a dove lo andremo a piantare abbiamo fatto un pedonale con autobloccanti e un gazebo; MORFOLOGIA–Portamento e dimensioni – Albero deciduo, normalmente alto fino a 10-15 m, ma che può arrivare fino a 25 m, a crescita rapida, poco longevo (60-70 anni). In natura Salix babylonica è limitato alle regioni temperate della Cina Già in tempi remoti si diffuse l'uso di questo salice per scopi ornamentali, prima in Cina e poi, seguendo la via della seta, verso occidente. Il Salice piangente è una pianta che può raggiungere i 10-12 m. di altezza. Che ci si trovi davanti al bonsai o al salice nano bisognerà attivarsi ed effettuare questi interventi per donare alla pianta la forma desiderata. Il salice ha un crescita rapida mentre il ginko una estremamente lenta, ne segue una descrizione delle principali caratteristiche. Producono lunghi rami ricoperti di fogliame verde chiaro. Sono diverse le storie e le leggende che ruotano attorno a questa caratteristica forma. Foglie lineari o strettamente lanceolate, a margine seghettato, verde chiaro sulla pagina superiore, grigio-verde sotto. Sarei grata se qualcuno mi desse qualche utile suggerimento. A causa della stanchezza e del dolore Gesù si aggrappo ad una pianta che si trovava proprio accanto a lui e leggenda narra che questa pianta di fatto per aiutare Gesù avrebbe spinto in basso i propri rami come per tendere una mano al Salvatore. SDI T04ZHR3 Un giorno, il salice vide una grande folla venirgli incontro. Un salice piangente raggiunge dimensioni notevoli in pochi anni - foto Pixabay Ognuna delle 5 piante che ho appena descritto predilige un’esposizione luminosa e soleggiata. Un tempo, il salice piangente aveva una bella chioma slanciata: i suoi rami, rivolti all'insù, arrivavano a toccare il cielo. Temperatura e umidità sotto un salice piangente sono tenuti nella gamma dalla chioma dell'albero che salici e pioppi Le sentinelle dell’acqua Salice piangente, salice bianco, salice da vimini o salice nano, ma anche pioppo bianco e pioppo tremolo sono le piante più comuni tra [...] È infatti ben nota la chioma caratteristica perché pendente verso terra del salice piangente e pioppi Le sentinelle dell’acqua Il salice piangente (salix babylonica) è originario dell'Asia centrale, la sua chioma è caratterizzata da lunghe ramificazioni ricadenti che danno il nome alla Talea salice piangente. Viene usato principalmente come esemplare isolato in parchi e grandi giardini, anche a gruppi. Il salice piangente è stato immortalato e celebrato da pittori e scrittori di ogni epoca. Il Salix babylonica è un albero di medie dimensioni, a crescita rapida, raggiunge i 10 metri di altezza. Su terreni umidi, acquitrinosi, di preferenza calcarei o argillosi. Salice Piangente - Salix Tutti i salici si potano durante il periodo di formazione e, generalmente, in forma abbastanza severa.Tra i salici più coltivati, che danno luogo ad alberi, ricordiamo le specie piangenti: Salix babylonica, Salix sepulcralis e Salix sepulcmlis 'Chrysocoma'.. E’ facile trovare il salice piangente nella nostra Penisola: la pianta, che rientra nella famiglia delle salicaceae, viene utilizzata prevalentemente per scopi ornamentali sia per, Più pragmatici invece i celtici, ai quali tra l’altro spettano i natali del nome “salice”, ovvero vicino. Entrambe le versioni "in cattività" del salice piangente hanno bisogno di una cura particolare per quanto riguarda la potatura. Sebbene questi alberi crescano comunemente lungo le rive dei fiumi o gli stagni, tollerano anche i terreni più asciutti.